Installazione

THRILLI Home è un prodotto che serve a monitorare il prelievo di tutte le utenze domestiche, non quello relativo a una singola utenza o elettrodomestico. Per questa ragione, occorre individuare la posizione dell’ingresso di “Alimentazione Generale” da 230V, situato vicino al “Contatore Elettrico” o al “Quadro di Alimentazione”.

a) Abitazione con Contatore Elettrico
Se il Contatore è situato all’interno dell’abitazione, per esempio nel caso di installazioni non molto recenti, ma tuttora ancora diffuse, il collegamento va effettuato agganciando il Sensore al “Cavo Neutro”, in genere di colore Blu o Azzurro, e collegandolo quindi al Dispositivo con un cavo di tipo AWG20 (0,5mm2 di area). Vedere fig. seguente.

thrilli contatore

b) Abitazione con Quadro di Alimentazione
Se il Contatore è situato invece all’esterno dell’abitazione, ed è seguito da un “Quadro di Alimentazione” posizionato all’interno dell’abitazione, per es. in prossimità della porta di ingresso, il collegamento deve essere effettuato agganciando il Sensore al “Cavo Neutro” di ingresso al Quadro, in genere di colore Blu o Azzurro, della “scatola interruttori/fusibili” e collegandolo al Dispositivo con un cavo AWG20 (0,5mm2 di area). Vedere fig. seguente.

thrilli quadro

A prescindere dalle due modalità di installazione, è bene DISATTIVARE sempre la corrente a monte del Sensore, staccando il Contatore, prima di effettuare i collegamenti, e quindi RIARMARLO solo a installazione effettuata. La polarità dei due conduttori del Sensore è ininfluente, quella del Buzzer opzionale DEVE invece essere rispettata.

CONNESSIONI E OPZIONI
TRHILLI Home è predisposto per essere collegato essenzialmente al Sensore che rileva la potenza prelevata. Opzionalmente, il dispositivo può essere peraltro collegato ad altre periferiche. Nella parte frontale/inferiore del dispositivo si trovano:
- 1 Connettore a due vie, per collegarlo al Sensore di corrente/potenza
- 1 Commutatore a tre posizioni, per adattarlo alla Potenza contrattuale
- 1 Connettore a due vie, per collegarlo a un Buzzer remoto opzionale
- 1 Connettore a due vie, collegarlo a un PC e monitorare i Consumi

thrilli buzzer

1) Collegamento al Sensore
Il collegamento si effettua tramite i due connettori a vite posti nell’estremità sinistra, agganciando il Sensore al “cavo “neutro”, in genere di colore blu o azzurro, e collegandolo quindi al Dispositivo con un cavo di tipo AWG20 (0,5mm2 di area).

2) Adattamento alla Potenza Contrattuale
L’adattamento si effettua posizionando il commutarore centrale nella posizione opportuna, utilizzando con cautela l’estremità di una piccolo cacciavite: 3 Kwatt (pos. a sinistra), 4.5 Kwatt (pos. centrale), 6 Kwatt (pos. a destra). Il prodotto viene fornito, di norma, con il commutatore posizionato a sinistra (3 Kwatt).

3) Collegamento al Buzzer Esterno
Il collegamento si effettua tramite i due connettori a vite posti sul lato destro, prima del Mini-Jack destinato al collegamento opzionale alla scheda audio di un PC. Il Buzzer Remoto ha lo stesso package del prodotto, ma è diverso come circuito elettronico. Serve a “replicare” il segnale acustico del Buzzer del THRILLI nel caso in cui si intenda avere questa segnalazione in un locale lontano da quello in cui è installato il THRILLI.

4) Collegamento a un PC
Per monitorare i consumi periodici, del giorno o del mese, è possibile collegare l’uscita posta all’estremita destra, minijack mono/stereo, all’ingresso AUX, LINE IN, MIC di una scheda audio di un PC. Il monitoraggio dei consumi richiede un Software apposito, scaricabile nella sezione “Download”, che spiega come tarare al meglio il software.